IntoTheBike Cicloturismo in Terra di Brindisi - Immagine Principale

Santa bicicletta: sempre lei protagonista. da bambini e da grandi, da amatori e da campioni. Non serve farle un monumento. Nel cuore c’è già - Candido Cannavò

IntoTheBike Cicloturismo in Terra di Brindisi - Immagine Principale

La vita è come andare in bicicletta. Per mantenere l'equilibrio devi muoverti - Albert Einstein

IntoTheBike Cicloturismo in Terra di Brindisi - Immagine Principale

Nessuna delle nostre piccole sofferenze quotidiane resiste a un buon colpo di pedale. Tristezza, attacchi di malinconia... Inforchiamo la bicicletta e fin dalle prime pedalate abbiamo l'impressione che un velo si squarci - Didier Tronchet

IntoTheBike Cicloturismo in Terra di Brindisi - Immagine Principale

La bicicletta è la trascrizione della energia in equilibrio, l'esaltazione dello slancio, l'immagine visibile del vento. Tendenzialmente vola; rade ma non tocca la terra - Cesare Angelini

IntoTheBike Cicloturismo in Terra di Brindisi - Immagine Principale

La bicicletta somiglia, più che ad ogni altra macchina, all'aeroplano: essa riduce al minimo il contatto con la terra, e soltanto la sua umiltà le impedisce di volare - Mauro Parrini

Bikeitalia Tour of Trullistan

20 Maggio 2015 | Pubblicato da Redazione INTOTHEBIKE

Bikeitalia Tour of Trullistan

Il 2015 ci ha portato a conoscere da vicino una terra speciale, quel triangolo di terra avvolto tra le provincie di Bari, Brindisi e Taranto, la Valle d’Itria. Una terra sospesa tra l’Adriatico e lo Ionio e che si è recentemente dotata di una rete di itinerari ciclabili di 300 km che si snodano tra trulli, masserie, uliveti millenari e tradizione enogastromica.

 

Qui, nel centenario della costruzione dell’acquedotto pugliese (un’opera monumentale di 450 km che per la prima volta ha portato l’acqua corrente dall’Irpinia al Salento) abbiamo deciso di porre le basi per la realizzazione del primo raduno della nostra testata online, grazie all’encomiabile supporto del GAL Valle d’Itria. Pedaleremo quindi sui primi 10 km già realizzati di quella che rischia di diventare l’infrastruttura ciclabile più bella d’Europa.

Si terrà durante il ponte 30 maggio – 1 giugno e sarà una pedalata per scoprire il territorio, i paesaggi e i sapori delle tradizioni locali, il tutto fatto come piace a noi, privilegiando l’esigenza di stare assieme e mangiare bene, non di arrivare per primi all’arrivo.

 

Campo base della nostra esplorazione sarà la Masseria Galeone a Martina Franca, un edificio di inizio ‘900 riqualificato e che oggi ospita la scuola nazionale di equitazione del Cavallo Murgese del Corpo Forestale dello Stato. Qui disporremo di 50 posti letto (suddivisi tra stanze doppie e triple) e di un ampio spazio per accogliere coloro che desidereranno piantare la propria tenda.

 

A pochi centinaia di metri dalla Masseria Galeone si trova, invece, la Masseria Mangiato che sarà il luogo selezionato per le nostre scorribande alimentari: in contemporanea rispetto al nostro raduno si terrà qui la 7° edizione di Cultivar, festival dell’agroalimentazione mediterranea e che quest’anno avrà un focus specifico sui vitigni autoctoni (la Valle d’Itria è zona di bianchi: Locorotondo DOC e Martina Franca DOC).

 

Il percorso è ancora in fase di definizione, quello che sappiamo per certo è che si pedalerà per un totale di quattro mezze giornate intervallate da visite e degustazioni, con una deviazione dal percorso e concederci un bagno al mare nel Parco delle Dune Costiere.

In totale pedaleremo per poco più di 100 km lungo un percorso medio-facile, adatto a tutti coloro che non sono proprio digiuni di bicicletta.

La partecipazione al raduno avrà un costo di 215 € per chi vorrà pernottare in camera (camere doppie e triple) e di 165 € per chi sceglierà la tenda (tende e materiali da campeggio non saranno offerti dall’organizzazione). La quota comprende vitto, alloggio, degustazioni e bevande, assicurazione e guide dedicate.

Chi viene da lontano e non vorrà portarsi la propria bicicletta, la potrà noleggiare in loco (pagando un’extra). Disponibili anche servizi di navetta da e per la stazione di Fasano (numerosi i collegamenti tra Bari Centrale e Bari).

 

Ciclomerendoni di tutta Italia, uniamoci!

 

Ma fate in fretta, ci sono solo altri 46 posti disponibili!

 

Bozza di programma:

·         Sabato 30 maggio: Arrivo in mattinata, registrazione, alloggiamento e consegna bici. Pomeriggio, escursione alla scoperta della Valle d’Itria con degustazioni. Cena presso la Masseria Mangiato.

·         Domenica 31 Maggio: Sveglia, colazione e partenza in bici verso il Parco delle Dune Costiere, pranzo a base di pesce, attività ricreative (bagno e relax in spiaggia), ritorno a Martina Franca e cena alla Masseria Mangiato.

·         Lunedì 1 Giugno: Sveglia, colazione e breve escursione con degustazione. Partenza nel pomeriggio.

 

Per Info e Prenotazioni: www.bikeitalia.it/raduno/

TORNA ALLA HOME >
Federazione Italiana Amici Bicicletta