IntoTheBike Cicloturismo in Terra di Brindisi - Immagine Principale

Santa bicicletta: sempre lei protagonista. da bambini e da grandi, da amatori e da campioni. Non serve farle un monumento. Nel cuore c’è già - Candido Cannavò

IntoTheBike Cicloturismo in Terra di Brindisi - Immagine Principale

La vita è come andare in bicicletta. Per mantenere l'equilibrio devi muoverti - Albert Einstein

IntoTheBike Cicloturismo in Terra di Brindisi - Immagine Principale

Nessuna delle nostre piccole sofferenze quotidiane resiste a un buon colpo di pedale. Tristezza, attacchi di malinconia... Inforchiamo la bicicletta e fin dalle prime pedalate abbiamo l'impressione che un velo si squarci - Didier Tronchet

IntoTheBike Cicloturismo in Terra di Brindisi - Immagine Principale

La bicicletta è la trascrizione della energia in equilibrio, l'esaltazione dello slancio, l'immagine visibile del vento. Tendenzialmente vola; rade ma non tocca la terra - Cesare Angelini

IntoTheBike Cicloturismo in Terra di Brindisi - Immagine Principale

La bicicletta somiglia, più che ad ogni altra macchina, all'aeroplano: essa riduce al minimo il contatto con la terra, e soltanto la sua umiltà le impedisce di volare - Mauro Parrini

Giù le mani da TORRE GUACETO - Noi ci andiamo in bici

10 Ottobre 2014 | Pubblicato da Redazione INTOTHEBIKE

Giù le mani da TORRE GUACETO - Noi ci andiamo in bici

La Riserva di Torre Guaceto rappresenta per il territorio brindisino il volano di un’economia mai concretamente abbracciata dalle amministrazioni locali, miopi di fronte alla storica vocazione di Brindisi per la cultura, il commercio, l’agricoltura, il turismo, ecc.

 

Torre Guaceto per noi è ambiente, sostenibilità, ecologia, natura, enogastronomia, tradizioni, accoglienza, cultura, divertimento, storia… E ciclabilità. Anche per questo INTOTHEBIKE si unisce al coro di voci che rivendica attenzione, rispetto e salvaguardia per la Riserva di Torre Guaceto e per tutto il territorio brindisino.

 

In bicicletta raggiungeremo la strada d’ingresso per Torre Regina Giovanna. Da qui partirà una breve escursione a piedi diretta allo stagno dove riposano gli aironi in procinto di partire per l’Africa: tutto questo è messo in pericolo dal nuovo scarico fognario che sversa in Riserva, da poco autorizzato dalla Regione Puglia.

 

PROGRAMMA - Sabato 11 ottobre 2014

Ore 14:00 – Ritrovo presso l’area parcheggio ipermercato Decathlon, S.S. 7 Brindisi – Taranto.

Ore 14:15 – Partenza.

Ore 16:00 circa – Arrivo a Torre Regina Giovanna.

Ore 17:00 circa – Ripartenza da Torre Guaceto in direzione Brindisi.

Ore 18:30 circa – Arrivo a Brindisi, presso il Bar Paradiso.

Descrizione percorso – Pochi chilometri percorsi quasi esclusivamente su strade asfaltate e sterrate distanti il più possibile dagli intensi flussi automobilistici.

Lunghezza percorso – 21 km circa andata + 13 km ritorno.

Tipologia percorso – Pomeridiano, itinerari cicloturistici, stradine secondarie, campagna, complanare.

Difficoltà percorso – Non troppo lungo, pianeggiante, asfaltato e/o sterrato, adatto a pedalatori saltuari.

 

NOTE TECNICHE

Il cicloitinerario sopra descritto verrà percorso a ritmi moderati e non competitivi. E’ fortemente consigliato partecipare con biciclette in buona condizione, dotate di cambio e freni efficienti e di un buon impianto di illuminazione. E’ inoltre buona norma controllare la propria bici in anticipo, munirsi di almeno una camera d’aria di riserva e del necessario per le riparazioni d’emergenza.

 

Ricordiamo che il buon senso impone l’uso del casco e del giubbino ad alta visibilità, e che anche il cicloturista non è esente dal rispetto del Codice della Strada. La partecipazione costituisce autodenuncia di buone condizioni fisiche. La buona riuscita di ogni cicloescursione dipende, sempre e comunque, dalla prudenza e dalla partecipazione responsabile di tutti.

 

Il presente programma non costituisce iniziativa turistica organizzata né attività sportiva, bensì attività sociale, ricreativa e promozionale, volta al raggiungimento degli scopi statutari dell’associazione.

 

L'organizzazione è puramente formale e declina ogni responsabilità diretta riguardane relativi inconvenienti, incidenti, ecc. Ai fini di un maggior coordinamento sarà sempre garantita la presenza di accompagnatori in bici, i quali però non risulteranno responsabili per l'intero gruppo. Sarà il buon senso e la civiltà a guidare tutti.

 

L’organizzazione si riserva la possibilità, in caso di clima avverso, di annullare e/o spostare la cicloescursione a data da destinarsi.

 

 

TORNA ALLA HOME >
Federazione Italiana Amici Bicicletta